fbpx

Curare i disturbi del sonno, nei centri dentistici OdontoSalute di Treviso e Vittorio Veneto

Novità centri odontoiatrici Treviso e Vittorio Veneto: il trattamento dei disturbi del sonno

Da oggi, negli studi dentistici OdontoSalute di Treviso e Vittorio Veneto (TV), i disturbi del sonno, come il russamento e le apnee notturne, vengono affrontati dal punto di vista odontoiatrico.
Previa accurata anamnesi e dialogo con i pazienti, i medici dentisti OdontoSalute sono in grado di individuare i trattamenti odontoiatrici più idonei a garantire un riposo tranquillo a chi soffre di sindrome da apnee notturne e a chi gli dorme accanto.

Russamento e apnea nottura: cause e conseguenze

La sindrome da apnee notturne (OSAS) è una patologia del sonno causata dall’occlusione delle vie respiratorie.
Lo scorretto posizionamento di lingua e mandibola influisce sulla distanza tra epiglottide e ugola. Al passaggio dell’aria nelle vie respiratorie, l’eccessiva vicinanza tra epiglottide e ugola comporta una vibrazione dei tessuti molli del palato e causa il rumore tipico del russamento.
Apnee notturne e russamento provocano una serie di risvegli continui e, spesso, incoscienti. A lungo andare, questi fenomeni deteriorano la qualità del sonno del paziente (e di chi gli dorme accanto), la capacità di concentrazione e l’attenzione durante le ore di veglia.

Curare i disturbi del sonno, senza trattamenti invasivi, per ripristinare il benessere psicofisico

In genere, la soluzione a questi disturbi del sonno è rappresentata dall’uso di dispositivi antirussamento. Tali apparecchiature dentali, a uso notturno, opportunamente dimensionate e sagomate dal dentista specializzato OdontoSalute, spingono in avanti lingua e mandibola, allontanano l’epiglottide dall’ugola e liberano le vie aeree.
Volti al completo benessere psicofisico del paziente, i trattamenti specifici adottati dai professionisti dei centri dentistici OdontoSalute per curare i disturbi del sonno sono in grado di agire sulle cause fisiche del russamento, senza azioni invasive o dolorose.

16 Febbraio, 2021